C.H.E.E.S.E. CULTURAL HERITAGE EMOTIONAL EXPERIENCE SEE-THROUGH EYEWEAR

 

C.H.E.E.S.E. · Cultural Heritage Emotional Experience See-through Eyeswear

Responsabile Scientifico: Carla Langella Dipartimento di Ingegneria Civile, Design, Edilizia e AmbienteUniversità degli studi della Campania Luigi Vanvitelli (ex Seconda Università degli Studi di Napoli SUN)

Coordinatori di unità di ricerca e partner: Francesco Mele Centro Nazionale Ricerche CNR ICIB Istituto di Cibernetica “Eduardo Caianiello”, Francesco Cutugno Università degli Studi di Napoli Federico Il Dipartimento di Ingegneria elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione, Francesco Tuccinardi HUB S.p.a. (Azienda Capofila), Settimio Rienzo Direzioni s.r.l., Beniamino Guida AEROMECHS s.r.l.

Componenti unità di ricerca DICDEA: Carla Langella, Armando di Nardo, Francesco Dell’Aglio, Nicola Di Costanzo, Nicola Esposito, Enza Migliore

Il progetto “C.H.E.E.S.E. · Cultura! Heritage Emotional Experience See-through Eyeswear”, è stato finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con decreto di concessione Prot. 0000694 del 28.02.2014 e numero identificativo PAC02L2_00164 sul Bando Startup pubblicato il 13 Marzo 2013 con D.D. 436, con un finanziamento di 1,080,000 €, rispondente all’ ambito Spazi della Cultura 2.0 progetti mirati allo sviluppo di soluzioni tecnologiche per la valorizzazione di beni e siti culturali promuovendone nuovi modelli di interazione, interpretazione, destinazione d’uso, riuso e fruizione, anche nel quadro di politiche pubbliche e di valorizzazione del territorio.

Obiettivo del progetto è un sistema integrato di prodotti e servizi, a contenuto tecnologico flessibile e avanzato, per la fruizione e la valorizzazione in chiave di realtà aumentata del patrimonio culturale e ambientale. Verranno messe a punto soluzioni tecnologiche allo stato dell’arte, progettate e realizzate per le fasi di traduzione, produzione, distribuzione e fruizione di contenuti culturali, integrando competenze e conoscenze in una innovativa catena del valore in settori economici quali: industria della cultura, ICT, ottica, design, elettronica.

Il prototipo prevede lo sviluppo di una piattaforma informatica per la produzione collaborativa di contenuti ed informazioni su beni culturali e lo sviluppo di un prototipo HW di “occhiale” indossabile, per sperimentare soluzioni relative a ingombri, ergonomia, safety e security, interazione touchless mediante sensori, interpretazione dei comandi vocali, visualizzazione di elementi 3D in un contesto aumentato.